La tua libreria
Scegli la tua newsletter
facebook

Impaginatori di digitale #2

Man mano che passa il tempo e aumenta il supporto “passivo” ad EPUB3 mi sto convincendo ad impaginare tutti gli ebook futuri già con la semantica XHTML5 e CSS2.1+subset CSS3.
Sia perché maggiore semantica significa anche lavorare meglio e con più chiarezza in fase di impaginazione, sia perché – come scrivevo nel precedente post – le idee vengono anche avendo a che fare direttamente con gli strumenti e le specifiche.
Per supporto passivo intendo dire che un EPUB3 che non utilizzi javascript e multimediale, funziona in genere con i moderni ebook reader basati su RMSDK e alcuni ebook reader e-ink iniziano anche a supportare qualcosa di Javascript.Kobo, per dire, fa funzionare molte delle mie poesie elettroniche se inserisco gli script in corpo XHTML.
Nei forum internazionali un po’ nerd su questo aspetto si strappano gli scalpi i tradizionalisti difensori dell’ePuB2 e gli amanti dell’EPUB3.
Ma bisogna essere sempre uber alles: mentre mentre si chiacchiera di EPUB3, altrove stanno già volando gli stracci su quello che deve essere/non essere EPUB4 e quello che sarà dpub.

Sul finale stimo che Cartagine debba essere distrutta: ovvero ricordo sempre che sabato 25 inizia a Torino il primo dei tre sabati di laboratorio creazione ebook con il sottoscritto. Quest’anno concederò più spazio a EPUB3.

15. febbraio 2017 by fabrizio venerandi
Categories: ebook concetti generali, ebook news, EPUB3 | Leave a comment

Leave a Reply

Required fields are marked *