La tua libreria
Scegli la tua newsletter
facebook

EPUB3 & Kobo: un campo minato o un campo animato?

Guardando le specifiche del nuovo Kobo H2O ho notato che veniva indicato l’EPUB3 come formato supportato. Incuriosito ho cercato qualche informazione in rete, considerato che in tutti i test che avevo fatto con Kobo non avevo riscontrato alcun tipo di supporto per EPUB3 in e-ink. Dopo qualche ricerca ho trovato in rete una pagina molto interessante, pubblicata l’anno scorso su Github e riportante le Kobo ePub Guidelines. All’interno del lungo documento si trovano molte informazioni sul supporto richiesto da Kobo per gli ebook creati per la sua device. Tra queste ho finalmente scoperto (dopo averli richiesti invano al supporto Kobo per un anno buono) i criteri con i quali Kobo in kepub considera un link come una nota di cui dare l’anteprima. Criteri che in certo senso hanno del magico. Al di là delle eventuali indicazioni delle specifiche EPUB3, Kobo dà anteprima dei link:
  • se sono link con fragment identifier;
  • se il contenuto del punto di arrivo del link contiene più di nove caratteri.
Più di nove caratteri. A questo punto non mi sarei stupito di leggere cose analoghe, tipo se hai dato da mangiare al link dopo la mezzanotte o se hai bagnato il link. Ma la cosa più interessante è appunto quella relativa agli EPUB3. Ebbene, Kobo supporta EPUB3, e lo supporta nei suoi vari programmi seguendo il seguente minefield:
Platform MathML SMIL JavaScript CSS Animations Audio/Video
Android N Y Y Y Y
Desktop Y N N Y N
eInk Y N N Y N
iOS Y Y Y Y Y
Windows 8 N N N N N
È praticamente un campo minato: quello che funziona su Kobo e-ink non funziona su Kobo android, quello che funziona su Kobo desktop non funziona su Kobo Windows 8 e via dicendo. Come dire: non usatemi vi prego. Ma cosa funziona di EPUB3 su Kobo e-ink? Poco. MathMl e le CSS animation. Ho provato a creare al volo un EPUB3 inserendo all’interno una piccola animazione in CSS animation per farla andare sul Kobo Aura HD di quinta e non è successo niente. Dopo un attimo di perplessità ho cambiato il nome del file in kepub.epub, trasformandolo in kepub e questa volta la piccola animazione ha iniziato a lampeggiare sullo schermo del Kobo. Davvero una piccola cosa questo supporto, calcolando che le cose più interessanti che si potrebbero fare in e-ink e EPUB3 non sono certo le animazioni, quanto piuttosto l’utilizzo di javascript. Di quello, ad oggi, nessun supporto sugli schermi ad inchiostro elettronico.

24. giugno 2015 by fabrizio venerandi
Categories: EPUB3 | Leave a comment

Leave a Reply

Required fields are marked *