La tua libreria
Scegli la tua newsletter
facebook

Innamorarsi di un Apple

la copertina di superapple

Quando ero giovane, quindi qualche migliaio di anni fa, leggevo una rivista per computer chiamata SuperApple. Rivista che compravo e divoravo con avidità, dedicata al mondo Apple e che – a differenza di altre riviste dell’epoca – non si limitava a parlare del Macintosh, ma dava ancora spazio alla macchina davanti alla quale passavo un tempo considerevole della mia adolescenza, l’Apple II.

Sopra ci scrivevano pezzi da novanta come Enrico Colombini e teste pensanti capaci di scrivere due pagine per spiegare perché e per come si erano innamorate di un computer, come fece l’altro pezzo da novanta Luca Accomazzi per l’Apple //c.

Gli anni sono passati per tutti (tranne che per il sottoscritto che è rimasto un ragazzino, come spiego spesso ai figli increduli), Luca Accomazzi ha continuato a lavorare in informatica e scrivere di Apple: chi si ricorda i racconti che ho pubblicato per tre anni su Macworld italia ricorderà anche che poche pagine dopo le mie c’erano quelle di Luca, a cui di tanto in tanto mandavo messaggi dai miei racconti, ricevendo risposte poi nei suoi articoli.

prob. cover. libro accomazzi

Insomma, tutto questo apparato di amarcord per presentare Cuore di mela: i segreti di Apple, iPhone e Mac un progetto Kickstarter per scrivere e pubblicare, quoto, la prima edizione del libro definitivo sul mondo dei sistemi Apple: macOS, iOS, tvOS, watchOS.

Un progetto non nostalgico, ma che scopre gli ultimissimi sistemi operativi made in Cupertino, racconta la storia di Apple, parla di App e programmi per iOS e Mac e – attenzione – dedica spazio a terminale e programmazione, cosa più unica che rara nel patinato mondo Apple.

Si può aderire in diverse forme: dal contributo pacca sulla spalla da un euro, fino ai 1,250 euro per ricevere una copia rilegata a mano e copertina (forse) in pelle umana. Nel mezzo, da segnalare, il pledge da 19 euro per ricevere il PDF del libro e quello da 25 euro per riceverlo in formato ePub, iBooks e Kindle (avrei preferito il contrario, ma pazienza).

Il progetto è interessante anche dal punto di vista dell’editoria digitale: spesso ai corsi di formazione parlo di come sia importante concepire un contenuto a monte del supporto su cui verrà effettivamente letto, perché è poco intelligente chiudersi delle porte e limitare il numero di lettori che vorranno leggere quello che abbiamo scritto o creato. Questo progetto, nella sua versione più fortunata, non è solo un libro di carta, ma è anche un sito, un ebook in diversi formati, un abbonamento ai futuri update che verranno scritti dopo le uscite dei prossimi sistemi operativi Apple, e molte altre cose. Un modo anche per tracciare una demarcazione tra quello che può essere un certo self-publishing improvvisato e invece la creazione di un progetto di pubblicazione indipendente.

Adesso andate: rimangono solo quattro giorni per aderire al progetto di cui trovate ampio dettaglio nella pagina KickStarter dedicata. Perché l’amore passa, ma un Apple è per sempre.

27. luglio 2016 by fabrizio venerandi
Categories: ebook news | 2 comments

Comments (2)

  1. Pingback: Cuore di Mela: il libro al tempo di internet | MelaBit

  2. Se ricordo bene… “All’assemblaggio!”

Leave a Reply

Required fields are marked *